Home / News / Acquisti in-app Play, la sentenza Apple per App Store dovrebbe insegnare qualcosa ma ..

Acquisti in-app Play, la sentenza Apple per App Store dovrebbe insegnare qualcosa ma ..

.. ma a oggi l’unica possibilità per evitare acquisti in-app è di inserire una password manualmente da inserire prima di ogni futuro acquisto.

La sentenza contro Apple a cui mi riferisco nel titolo è stata vinta dai genitori americani che si sono uniti perchè i loro figli sono stati ingannati da app free in App Store ma che in realtà per il loro funzionamento richiedono acquisti di funzioni, armi, pacchetti aggiutivi e altro e Apple dopo l’ultima sentenza dovrà risarcire gli acquisti fatti erroneamente.

E in Google play? Il problema esiste e non c’è niente di default che blocchi questo possibile problema (per esempio in un gioco nuovo per bambini di cui ho parlato di recente). Una delle soluzioni che consiglio, perchè sicuramente l’avrete tutti, è di andare a inserire una password per acquisti direttamente nell’app; vediamo meglio come:

1- Aprite Play, cliccate il bottone Menù, poi Impostazioni:

2- andate alla sezione composta da tre voci Controllo utente:

3- spuntate la voce Usa PIN per gli acquisti e poi sotto Imposta o cambia PIN e inserite un codice numerico di quattro cifre:

4- dopo aver scelto la c.c. su cui addebitare il costo per le apps a pagamento ecco la schermata di filtro:

credits foto

Gabriele Capelli

2 commenti

  1. a me, anche se è impostato non me la chiede…ora non so se è perchè per il momento ho scaricato solo apps gratis…ho comprato 2 gg fa l's3 ed è il mio primo android…non so come fare!!!

  2. Risposta a Ajeje:

    viene chiesto solo prima dell'addebito su c.c. quindi solo apps a pagamento sia direttamente da Play che con funzione in-app che passa da Play; se scarichi solo quelle free te la chiederà solo nel secondo caso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto