Home / Utility / Media / AL Mass Storage Manager (ROOT + Busy Box) – Applicazione Android per gestire più dispositivi USB, media, mini-SD collegati

AL Mass Storage Manager (ROOT + Busy Box) – Applicazione Android per gestire più dispositivi USB, media, mini-SD collegati

AL Mass Storage Manager (ROOT + Busy Box) per Android

Stavo cercando sull’Android Market per il mio Transformer una app per utilizzare il controller della Play Station per giocare a PES che ho scaricato e video-recensito l’altro giorno (recensione di PES 2012 per Android) quando ho trovato questa applicazione in grado di gestire contemporaneamente tutti i dischi di memoria collegati al tablet (è molto più probabile dato che ha ingressi ma è utile anche per Note se collegate una memoria via OTG, altro esempio che mi viene in mente e che ho costatato funziona è con il lettore miniSD nella dock dell’Asus Transformer).

Note importanti:

AL Mass Storage Manager è in fase Beta di sviluppo (quindi aspettatevi problemi come è successo a me a livello di funzione dei bottoni e riconoscimento), richiede privilegi di ROOT e a oggi permette solo di sfogliare tra i file di sistema e non di aprirli.

Interfaccia grafica e descrizione del funzionamento dell’applicazione

Appena aperta AL Mass Storage Manager chiede i permessi di ROOT, una volta concessi apre la schermata iniziale che è quella principale presentando il nome di tutti i dispositivi di memoria esterni che scansiona e riconosce:

nelle colonne accanto al nome della memoria troviamo altri dati quali:

  • tipo di memoria,
  • posizione interna in cui è inserita e attiva,
  • capacità massima della memoria,
  • capacità attualmente ancora libera.

Vediamo un altro esempio da smartphone Android Gingerbread (necessaria minimo al 2.3.7, serve sempre ROOT) con ben due microSD da 8 GB connesse e riconosciute dal dispositivo (magari una interna e l’altra collegata dall’esterno):

andiamo a vedere subito cosa presentano le due voci in alto a destra partendo da quella della chiave meccanica e poi quella con la faccina:

la prima mostra e permette di modificare il percorso principale della memoria che vi verrà mostrato quando aprite per esplorarla per esempio la schedina SD inserita nel tablet/smartphone per fare un esempio mentre la seconda è una classica sezione About.

Lo sviluppatore nella descrizione sull’Android Market mostra il suo tablet Asus con cinque prese USB occupate da altrettanti dispositivi più la microSD interna correttamente riconosciute da AL Mass Storage Manager:

è possibile navigare all’interno delle schede di memoria inserita/e per vederne i contenuti cliccando il loro nome nella prima colonna a sinistra, ecco due esempi di come si presenta l’app durante queste fasi:

Attualmente l’applicazione non permette di aprire i file nemmeno appoggiandosi a altre apps di sistema istallate da voi, si puo’ solo sapere alcune informazioni tra cui il peso di alcuni file e basta.

Il bottone Scan (il primo dalla sinistra) fa ripetere all’applicazione la fase di ricerca di memorie nel caso le inseriate a app aperta, la voce Mount serve per ri-caricare i dati relativi a una memoria inserita infatti se prima selezionate il pallino accanto alla SD vi viene chiesto con una finestra di Warning se volete ri-agganciare e far riconoscere la memoria, Unmount invece (sempre prima ciccate il cerchio accanto al nome della memoria, vedi primo ss. sotto) permette lo smontaggio sicuro (II ss. sotto per vedere la SD smontata), l’ultima voce Cleanup nonostante tanti tentativi non mi ha funzionato e guardando degli screenshots in descrizione sembra che non si attivi (perchè vedete che non è grigio come gli altri ma trasparente) mai.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto