Home / Utility / APP Blocco – Applicazione Android per bloccare l’accesso alle applicazioni con pattern o PIN

APP Blocco – Applicazione Android per bloccare l’accesso alle applicazioni con pattern o PIN

APP Blocco per Android

Personalmente uso l’applicazione Seal per questa funzione (quì) comunque questa app chiamata APP Blocco è l’alternativa migliore e gratis che ho trovato da proporvi se mai anche voi quando uscite e portate il vostro Android con voi avete l’esigenza di bloccarlo in modo che in caso di perdita nessuno possa utilizzarlo.

Interfaccia grafica e descrizione del funzionamento dell’applicazione

La prima cosa che noto dopo il download è che il nome dell’etichetta dell’app è eLock e non APP Blocco e come tale sarà presente in menù con le app che iniziano con quella lettera dell’alfabeto, subito la schermata mi chiede un codice che inserisco:

operazione da fare ben due volte per poi arrivare a questa schermata che mi chiede una domanda e risposta di sicurezza + suggerimento della password opzionale (per fare un paragone lo chiede anche Windows, il suggerimento non deve essere la password ma se decidete di inserirlo deve essere un riferimento a qualcosa che conoscete soltanto voi e che vi puo’ aiutare a ricordare la risposta alla domanda di sicurezza che apparirà nel TextBox di richiesta del PIN numerico iniziale), passo anche questo punto:

appena aperta la prima volta la finestra di controllo iniziale si presenta in questo modo, il primo screenshot mostra la parte Apps con le icone della mia ROM stock riprodotte fedelmente al 100%, questo significa che troverete esattamente le icone come da vostro launcher + eventuale tema applicato. Il secondo screenshot mostra possibili blocchi a procedure del sistema:

provo prima di tutto la fase di ricerca cliccando l’icona della lente in alto a destra, funziona anche per lettere contenute nelle apps e non solo all’inizio quindi ok questa fase per cominciare:

vado ad attivarne qualcuna (ss.1), sappiate che in un secondo momento queste saranno presentate sopra tutte non rispettando più l’ordine alfabetico (ss.2):

si noti in basso, striscia azzurra la voce blocca tutto per attivare il blocco in automatico a tutte le apps senza farlo una a una. Ecco invece le voci tra le Opzioni di blocco (terza voce da sinistra, tra le voci in riga azzurra in basso):

ho appunto la possibilità di scegliere tra cifre con un numero massimo di 16, richiesta due volte per sicurezza o una sequenza tipica e brevettata da Android (sezione Sequenza di Sblocco). Io scelgo la seconda e l’impostazione mi viene salvata:

alla riapertura dell’applicazione stessa ho così la possibilità di scegliere se inserire quella sequenza oppure passare al tastierino numerico:

Guardiamo anche Impostazioni accessibili dall’icona in alto a destra con forma di ingranaggio

se spuntate la seconda voce (Uscita provvisoria permessa) abiliterete le opzioni della terza che sono quelle che vedete in ss.2 sopra, l’ultima riguarda l’operazione di blocco schermo quando l’app è aperta.

Recupero password da la possibilità di cambiare la domanda e risposta di sicurezza (ss.1), vediamo anche il contenuto di Manuale d’aiuto ss.2:

Parte test funzionamento

Una volta che avete scelto le app su cui attivare e il metodo di blocco ecco che l’applicazione chiede la combinazione se si prova a avviarle:

due esempi per un inserimento corretto e quindi accesso all’app e uno no quindi blocco dell’accesso:

La cosa più sconcertante, che ho riportato nei difetti, è che se si disistalla l’applicazione con una semplice operazione tutta la protezione se ne va con altrettanta semplicità .. la soluzione sarebbe rendere APP Blocco un amministratore di dispositivo e con un pochino in più di tempo e abilità un ladro riuscirebbe a aggirare ugualmente il problema.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto