Home / Utility / Media / Applicazione Android TouchRetouch: esempi con operazioni di modifiche alle immagini

Applicazione Android TouchRetouch: esempi con operazioni di modifiche alle immagini

App Android TouchRetouch, focus sulle operazioni di editing immagine

Per i lettori che seguono il blog da tempo in passato ho già recensito a livello testuale l’applicazione TouchRetouch versione completa a 0.75 E ma ce ne è una gratis con meno funzioni per smartphone e tablet Android:

Link alla recensione completa dell’applicazione TouchRetouch per Android su Androida.it

oggi vorrei con una serie di immagini, screenshot da tablet e dai video di istruzione sull’utilizzo trattare le operazioni di editing immagine più importanti. L’articolo sarà diviso in due sezioni: tutorial basic e avanzato e mi impegnerò a trattarli entrambi nel modo migliore che posso.

Premesse importanti: due veloci operazioni da compiere in modo da facilitare voi nel capire e agire

  • una volta aperta l’applicazione cliccate i in alto a destra, poi Impostazioni/ è importante che lasciate Sempre massima Risoluzione non selezionata e l’ultima voce pure.

Piccolo video introduttivo:

link: http://www.youtube.com/watch?v=Oo93EojFBHI

TouchRetouch 3.0 basic video tutorial

per zoomare i particolari di una fotografia e vederli meglio prima assicuratevi di cliccare la mano in centro perchè altrimenti andate a fare delle modifiche con gli altri strumenti, poi doppio tap oppure multitouch. Il massimo livello di zoom a cui sono arrivato con una foto è stato dell’800%.

Per compiere qualsiasi operazione su un particolare della foto cliccate sull’icona del pennello, scegliete la grandezza della punta in funzione di quella del particolare e poi andate a colorarlo, vediamolo anche con due immagini:

in alto a sinistra vedrete una comoda finestra di zoom, nel caso non si sovrappone all’immagine in elaborazione ma in altri casi potrebbe; una volta soddisfatti della pittura cliccate l’icona in basso a forma di triangolo con la punta verso destra:

e subito il particolare, che in una fotografia più importante puo’ essere un intruso in una foto di famiglia o qualcosa che da fastidio al panorama viene eliminato dalla fotografia:

dopo aver eseguito qualsiasi comando si puo’ tornare indietro nel caso si ha sbagliato a farlo, come in qualsiasi finestra di Windows o browser cliccate sulla freccia indietro nella barra orizzontale superiore e in questo caso ricompare subito la faccina gialla triste:

se preferite invece di colorare un’area potete includerla con l’icona del lazzo, tutto quello che sarà al suo interno verrà incluso in qualsiasi operazione successiva:

l’icona della gomma in barra orizzontale inferiore serve invece per cancellare l’evidenziazione di particolari errati o parti fuori bordo, ecco uno screenshot anche di questa funzione:

Andiamo ora a vedere l’operazione di copiatura di un particolare in una foto, altro modo per evitare modifiche è quello di sovrapporre altri pixel; vado così a cliccare l’icona con un timbro

  • Freccia rossa: icona timbro da selezionare,
  • Rettangolo giallo: per il momento non toccate niente, vedremo nel tutorial avanzato,
  • Freccia viola: scegliete con il selettore orizzontale la grandezza del particolare da copiare, agite con lo zoom toccando prima la mano (prima operazione che ho descritto) se il particolare che volete copiare è troppo grande.

Posizionate il cerchietto di colore bianco con un mirino (vedi freccie rosse con a sinistra finestra zoom e a destra dove posiziono il mirino) sul particolare che volete copiare in foto:

e un altro esempio:

ora qulsiasi area dell’immagine andrete a toccare in un movimento continuo lì vengono ricopiati i colori e particolari che il mirino trova facendo gli stessi movimenti, vi propongo il risultato con l’immagine delle faccine in due passi e del cavallo:

TouchRetouch 3.0 advanced video tutorial

In questo caso abbiamo a che vedere con una immagine e oggetti più complessi, prendiamo questo esempio:

rimuoviamo tutto quello che si trova nella banchina di sinistra della sponda, iniziamo con le ragazze sedute e le pitturiamo con il pennello spessore medio-piccolo dopo aver zoomato con doppio tap o multi-touch:

  • Freccia rossa: selezione del pennello e sopra della grandezza della punta del pennello,
  • Area gialla: ancora sopra viene mostrata una anteprima della grandezza del pennello che a seconda del movimento verso destra o sinistra si ingrandisce o rimpicciolisce.

Ma adesso è il momento di andare a pitturare le due ragazze sedute:

ora bottone triangolo con la punta verso destra con la dicitura (molto piccola) Start (ss.1 sotto) per avere il risultato del secondo ss. sotto:

Non dimenticatevi le ombre per alcuni elementi che possono averle, guardiamo come l’app “rimuove” graficamente una persona in bici che la proietta in avanti:

fino ad ora tutto bene, vediamo pero’ cosa succede se rimuovendo un particolare o persona come nel caso sottostante si arriva a una situazione visibilmente non accettabile:

allora è consigliabile, non è l’unica soluzione se ne trovate migliori buon per voi, cliccare sull’icona dello stampo nella riga inferiore:

poi la prima a sinistra della riga che si presenta sopra:

e puntiamo sulla sponda in alto a sinistra perchè è quella che vogliamo copiare con la stessa pendenza in modo da rendere tutto il più preciso possibile provando a ingannare la vista:

ed ecco la magia!

si consiglia anche di coprire i buchi neri coperti dall’ombra con lo sfondo in modo da riempire ogni spazio e dare un effetto finale migliore all’immagine:

ed ecco il risultato finale (ss.1), ripropongo anche la foto iniziale con tanti “intrusi”:

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto