Home / Utility / Altro / Chiavetta Google Chromecast: conviene comperarla? – Editoriale

Chiavetta Google Chromecast: conviene comperarla? – Editoriale

Selezione_041

 

 

Google Chromecast:

editoriale per gli indecisi sull’acquisto

 

 

 

Da appassionato del mondo Android mi sono posto la domanda nel titolo: a oggi per 35€ quanto è importante per migliorare l’esperienza di utilizzo con il nostro sistema operativo preferito la chiavetta per mandare in streaming contenuti Google Chromecast?

Quali le caratteristiche sicure e quali verranno implementate solo in futuro per le quali un acquisto odierno sarebbe inopportuno?

Per dare le risposte a queste domande eccomi quì seduto a scrivere questo editoriale!

 

 

 

Compatibilità con sistemi operativi:

 

Google Chromecast non solo può essere utilizzata con Android e iOS (>6.0), per lo streaming navigazione nel web esclusivamente con il browser Chrome può essere utilizzata anche con Windows (da 7), Mac OS X (da 10.7 Lion) e distribuzioni Linux con Chromium istallato e una versione minima che abbia l’icona di condivisione verso la chiavetta.

Questa icona è la stessa che trovate in smartphone e tablet Android, è la stessa ovunque così da farvi abituare e capire a cosa serve:

Selezione_042

 

Cosa si può condividere a oggi da Android verso Chromecast

Vado subito al punto, o meglio ai punti:

– video di YouTube che avete aperto dallo smartphone, con un click le vedrete alla TV

– pagine web di navigazione da browser Google Chrome Mobile

– acquisti di Film da PLAY Movies: in questo caso chi ha smartphone con display piccoli può vederli meglio

 

Il più grande dubbio per Chromecast: in futuro gli sviluppatori potranno implementare il bottone per mandare in streaming il gioco che gira sul display verso Chromecast e quindi la televisione, ma occorrono mesi e non è detto che tutti lo faranno nè che lo faranno bene.

 

Vi invito a riflettere su un punto: molti produttori a oggi vendono cavetti HDMI verso la TV con adattatori proprietari a costi superiori a 35€, in questo caso l’acquisto potrebbe avere un senso nel lungo periodo.

 

Altresì, come sta facendo il sottoscritto, consiglio di aspettare che i maggiori sviluppatori diano un senso a questa chiavetta permettendo di giocare direttamente verso la televisione, non considerando il fattore negativo del consumo di batteria dovuto alla necessaria connessione WiFi ponte tra:

Android -> router domestico ponte -> Chromecast

a oggi per quella cifra ho preferito comperare un adattatore micro-HDMI HDMI e poi un cavo per vedere tutto quello che desidero dal tablet alla televisione.

 

Sono ovviamente aperto a opinioni concordanti, critiche e osservazioni costruttive o esperienze da chi ha acquistato la chiavetta ed è super soffisfatto piuttosto che deluso e poco dopo l’ha rimessa in vendita.

 

 

 

 

 

 

 

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto