Home / Giochi / Crash – Gioco per Android di equilibrio e sensibilità

Crash – Gioco per Android di equilibrio e sensibilità

Crash per Android

Inizio con il dire che questo gioco per i nostri smartphone e tablet Android compatibile dalla versione 1.6 in poi non ha nulla a che fare con Crash Bandicoot, così è chiaro sin da subito a tutti. L’obbiettivo del gioco è, tramite touch sui lati oppure con l’utilizzo dell’accelerometro (questo lo sceglierete dalla schermata iniziale) tenere la freccia sulla strada che continuerà a cambiare davanti a voi in ogni direzione e spostando contemporaneamente anche la sezione centrale che la divide in due, più tempo resistete e più punti fate.

Un video veloce della presentazione:

Interfaccia grafica e descrizione del funzionamento del gioco

Appena aperto il gioco Crash per Android presenta questa schermata:

la freccia rossa indica che al momento il sensore di movimento è impostato di default sull’accelerometro interno, potete cambiarlo cliccandolo in modo che i comandi sul movimento li diate cliccando sul lato destro o sinistro dello schermo:

inoltre:

  • freccia blu: disattiva/attiva feedback aptico al tocco,
  • freccia gialla: cambia il nome da player X a uno personale per la fase di trasmissione del punteggio.

Il gioco consiste nel proseguire tenendosi sempre all’interno della strada senza mai andare a toccare nemmeno con la punta esterna destra o sinistra il bordo della strada, purtroppo manca la possibilità di mettere in pausa.

Nota: anche la strada blu si muove !

potete vedere in basso a destra il punteggio che sale mano a mano che i secondi passano e voi state in strada, il veicolo bianco e i bordi della strada azzurri. Sia con il touchche con l’accelerometro ottima sensibilità e esperienza di gioco. Quando toccate il bordo come nello ss. sopra il punteggio si salva in automatico, poi dalla schermata iniziale HighScore per trasmetterlo con il nome che come ho anticipato puo’ essere cambiato cliccando dove punta la freccia gialla:

cliccando su Send verrà trasmesso anche il nostro ma appare in classifica solo se rientra nei primi cinque.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto