Home / News / Facebook Messenger: il motivo per cui Fb Inc. non aveva, ha e avrà motivo di acquistare WhattsApp

Facebook Messenger: il motivo per cui Fb Inc. non aveva, ha e avrà motivo di acquistare WhattsApp

Prima di iniziare l’argomento WhattsApp e Facebook volevo avvisarvi che ho notato con piacere che ora Gestore Pagine di cui vi avevo parlato quì è disponbile anche per il nostro paese in Android Play Store.

Settimane, forse mesi fa, ha iniziato a girare la voce dell’interessamento di Facebook all’acquisto di WhattsApp, società californiana come lei, da molti anni famosa per permettere di mandare messaggi multi-piattaforma tramite internet aggirando qualche tariffa messaggi. Allora come oggi penso sarebbe un investimento sciocco con più contro che effettivi vantaggi successivi all’acquisizione.

Perchè questo giudizio? Già oggi WhattsApp per quanto famosa vive sul filo del rasoio: se diventa a pagamento sin da subito per Android si ha un passaggio di massa a altri servizi; l’unico modo per guadagnare nella piattaforma del robottino verde se invece rimane così è aspettare tantissimo tempo.

sopra a sinistra la finestra di una chat WA, a destra della chat di Facebook. Io non vedo molte differenze

Che logica c’è stata dietro all’idea di non metterla a pagamento anche per Android? Paura che venisse craccata? Bastava investire su sistemi di sicurezza e essendo legata a una SIM la cosa non era poi così difficile come i problemi che ha un dev di giochi o titoli a pagamento in generale. Attirare clienti? Allora non c’erano competitor e sarebbe bastato basare tutto sul passaparola tra amici che hanno iPhone e pagano, amici che hanno BlackBerry che pagano e utenti Android che come i primi due a meno di offerte avrebbero pagato.

Riguardo al possibile acquisto da parte di Facebook il perchè non è stato fatto penso stia in questo motivo logico: mettiamo Facebook Messenger accanto all’app vera e propria del sito social blu, è gratis ovunque e il numero di clienti Facebook è statisticamente numericamente maggiore di coloro che hanno istallato WhattsApp e il gioco è fatto.

I limiti come non poter mandare messaggi a chi non ha internet sono gli stessi, il servizio è comunque veloce e ancora più “personale” perchè solo gli amici possono scriverti e WA viene spinto a “vivere di fama”, una vita che pone limiti a lungo termine.

Se avete piacere ditemi anche voi cosa ne pensate, ho scritto questo articolo solo utilizzando la logica non ho niente contro WA nè Facebook nè altri.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto