Home / News / Google chiede a devs e costruttori di eliminare la funzione tasto Menù

Google chiede a devs e costruttori di eliminare la funzione tasto Menù

Google chiede a devs e costruttori di terminali Android di eliminare la funzione tasto Menù come opzione fisica per la versione di firmware 4 Ice Cream Sandwich, una operazione non da poco sopratutto per modelli di molte marche e altrettanti modelli. Basti pensare a:

  • Samsung Galaxy S2 (bisognerà pensare a una alternativa per il tasto Menù sulla sinistra retro-illuminato),
  • Motorola Razr creato dalla stessa Motorola Mobility,
  • LG Optimus Dual,
  • LG Prada 3.0i in arrivo a giorni e
  • molti altri.

Già ieri in questo articolo dedicato al possibile arrivo di Android 4.0.3 feci un riferimento alla Sense 4 che escludeva per tutte le finestre l’icona del tasto Menù e questa richiesta di Google ne è la conferma.

Non pensiate poi che le decine di migliaia di sviluppatori che hanno le loro apps sul Market siano contenti perchè anche se non direttamente perchè un qualcosa di alternativo ci dovrà essere, problemi come la frammentazione e problemi di compatibilità con tutti i dispositivi verranno amplificati e si protrarranno per tutta la fase di transizione nel tempo a versioni successive di Android.

Per fare un esempio concreto: HTC nell’aggiornamento di Android dalla 2.3.3. Gingerbread a HoneyComb 3.2.1 che è una versione di Android che non prevede la necessità di tasti sulla scocca per il menù ha scelto di disattivare quelli retro-illuminati sulla scocca a eccezione di quello per la funzione pennino (articolo con foto dedicata per funzione cattura screenshots).

A oggi per Samsung, a intuito, se dovessi pensare a una alternativa al tasto Menù, vedi foto a seguire:

direi che da software si puo’ disattivare le due linee interne lasciando solo |-| facendolo diventare un ritorna alla schermata della home e contemporaneamente dare alla funzione del selettore centrale non ritorna alla schermata iniziale ma bensì seleziona. Forse non indovinerò ma non credo sia una soluzione così male.

Dopo la decisione di Google di aprire una sezione del sito android.com dedicata alle funzioni e desing di Android 4 (notizia dedicata) questa è l’ennesima mossa e decisione presa per rapportarsi in modo più stretto con gli sviluppatori e, almeno provare, a armonizzare il più possibile i numerosi problemi che scaturiranno dalla scomparsa di questo pulsante.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto