Home / News / Immagini di Mappe in iOS 6 a confronto con quelle di Google Maps in Android 4.1.1 JB

Immagini di Mappe in iOS 6 a confronto con quelle di Google Maps in Android 4.1.1 JB

In questa notizia prendo in esame l’app Mappe appena introdotta in iOS 6 per confrontarla con la catrografia di Maps utilizzata anche da Navigator Android 4.1.1 per fornirci indicazioni stradali e già dalla prima riga ho sottolineato una differenza tra le due: per Android due distinte mentre Apple ha scelto di integrare la fase di navigazione verso destinazione in menù.

Ho letto molti siti comici di cui ho anche recensito applicazioni (es. Recensione di una app Android che presenta i reddits di 9gag) prendere in giro Mappe, direi di dare loro peso solo in poca parte perchè se da un lato non affiderei la mia vita alla navigazione su strada con Mappe mentre invece lo faccio con Navigator di Android la marcia di partenza non è male come tutti voglio far credere, spesso solo per abitudine e voglia di disprezzare/contestare sempre tutto.

Le immagini saranno caricate con risoluzione degli schermi originali (N7 da 1280*800 e iPad 3 da 2048*1536) così che tutti i dettagli e pixel siano valorizzati, per tutti gli scatti di entrambi i dispositivi devo però ridurre le dimensioni per farle stare nell’articolo, cosa che non ne pregiudica la qualità.

Vi posterò quasi 20 immagini di confronto della stessa zona vista con entrambi gli applicativi e sistemi operativi, credo riusciate a distinguerli senza bisogno di particolari diciture in immagine .. in caso contrario prima l’immagine con Maps Android poi mappe di iPad, si inizia con il classico Colosseo in Roma!

vi assicuro che vedere cinque sei rossi per Colosseo in Mappe fa veramente tremare le gambe .. mi fossi fermato quì nel fare i confronti le conclusioni sarebbero state ovvie ma vi assicuro che più tardi le mappe di iOS si dimostreranno migliori per qualche aspetto; alla prossima prova cambiamo regione e si va in Duomo a Milano (termini inseriti in SearchBox: piazza del duomo, milano)!

Se seguissimo le mappe di Apple saremmo a sinistra del duomo in una vietta laterale (vedete la sagoma del duomo per orizzontale di color grigio) Google Maps invece mi posiziona davanti alla famosa chiesa proprio dove mi aspettavo. Ora clicco su i in Mappe e icona > di Maps per avere informazioni:

Dalle schermate precedenti si inizia a entrare nel vivo delle differenze, quello che piace a noi! Android Maps mi propone una foto frontale del Duomo, rende l’idea ma non è esattamente quello che vedrei dalla posizione che mi ha indicato in precedenza. iOS Mappe invece mi mostra dall’altro la piazzetta a sinistra che mi ha proposto prima, meno scenico ma lo trovo migliore perchè almeno so cosa vedrò in quel punto e tutto intorno.

Per entrambe:

– indirizzo preciso con cap, provincia e regione,

– distanza dalla mia posizione a Duomo.

– indicazioni che Google chiude in una icona sola mentre iOS le a distinte in Da quì e fino a quì,

– con Android posso vedere ulteriori foto della zona, ove presenti, + funzione Street View, link e recensioni da siti di viaggi

– in Mappe trovo una cosa che mi ha colpito: posso aggiungere un luogo ai miei contatti: immaginate la comodità di aggiungere alla propria rubrica un indirizzo commerciale .. non è scontata come cosa. Android mi propone invece di far partire una chiamata se fosse disponibile un numero (ricordo che il mio è un tablet).

Ulteriore panoramica della zona e a seguire descrizione, all’attuale versione il 3D di Mappe (è attivato!) è niente rispetto a quello di Google:

Dando per scontato che notiate al volo la differenza di dimensionalità, noto che in Mappe le icone della stazione Metro sono identiche a quelle vere mentre in Mappe viene presentata con un treno viola .. cosa che potrebbe confondere chi non sa cosa sia. Non sembra ma lo zoom è identico in entrambe le versioni.

Invito a notare che gli esercizi commerciali in Android sono scritti a parole mentre se li cercassi con un iPhone vedrei delle icone per i più importanti. Maps ha una icona nera per gli hotel, un libro verde scuro per le biblioteche e una borsettina nera per negozi commerciali mentre in Mappe vedo bar con un drink viola, uffici culturali con una i bianca su sfondo blu, hotel con letti di colore viola più scuro e posti dove mangiare dello stesso colore (verde non proprio bello da vedere) degli edifici culturali come Palazzo reale ma con diverse icone.

Ancora una simile di Maps per questi dettagli:

Una panoramica di Milano e di Parigi come a inizio notizia ho fatto per Roma ma con un filtro riverso:

Sarà lo schermo da 7″ rispetto a quello da 9.7 di iPad, ma quando dicono che Mappe non è valido forse è il caso che si ricredano perchè oggettivamente le immagini di confronto sopra parlano da sole.

A livello di presentazione delle strade/colori delle diverse arterie anche quì siamo su due livelli molto diversi .. ma almeno i colori vivi di Mappe delle zone senza immobili sono più simpatiche di quelle di Android. Per concludere vi mostro il menù opzioni di Android che si apre dai tre puntini in alto a destra mentre Mappe ha un elegante sistema stile sfoglio libro in basso a destra e apertura del sistema di navigazione da Siri e da Google Now, sistemi di ricerca vocale a cui ho dedicato questa notizia per il confronto video:

Gabriele Capelli

2 commenti

  1. Per me è veramente uno schifo la cartografia di google molto migliore le foto poi

    Cosa che voi non avete inserito. Fate un passo indietro se incominciamo a lavorare con dei sistemi

    Più interessanti arriva x voi la pandemia non tirate troppo la corda.

    Cordiali saluti vasco masetti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto