Home / Giochi / impiccato – Gioco dell’impiccato per Android

impiccato – Gioco dell’impiccato per Android

Gioco dell’impiccato per Android

Avete presente quel gioco delle elementari-medie in cui bisogna trovare le lettere di una parola e per ogni errore si fa una linea fino a disegnare un omino sul patibolo? Ecco impiccato è una delle nuove applicazioni gratuite sul Market Android Google e la funzione è proprio quella di portare questo gioco su smartphone.

Sono riuscita a scaricarla anche su tablet da 7″ ma purtroppo si è aperto solo a un quarto di schermo quindi fossi in voi desiterei, meglio solo su smartphone. Presentata a fine Ottobre non è niente male dato il rating e il numero di download compreso tra dieci e cinquanta mila.

 Interfaccia grafica e descrizione del funzionamento del gioco

Appena aperta l’applicazione si presenta con questa schermata:

ecco la pagina delle istruzioni:

riguardo il bottone scarica parole da web è sufficiente premerlo una volta sola, basterà per far scaricare all’applicazione più di mille parole; sullo schermo non viene mostrato niente e il che è sì poco invasivo ma se vogliamo essere maliziosi fa nascere il sospetto di non avere il pieno controllo di quello che sta succedendo.

Il bottone Menù presenta solo una voce per uscire dall’applicazione:

Una volta scelto il livello di gioco tra i tre disponibili e presentati per riga in alto alla finestra parte il gioco, come potete vedere anche dallo ss. sopra, il gioco vero e proprio inizia allora! A ogni sbaglio viene tracciata una riga mentre a ogni lettera corretta questa scompare dalla tastiera che si vede sullo schermo e presentata nella riga della parola misteriosa che vogliamo trovare:

è ovviamente possibile giocare, previa attivazione dell’accelerometro, con lo schermo in orizzontale e in verticale:

se si indovina la parola ci si salva e il numero di salvati sale di uno, altrimenti perdendo sale il numero di impiccato e vengono presentate in grigio le lettere mancate:

in basso a sinistra il bottone per caricare una nuova parola e appena sotto il numero di partite in cui ci siamo salvati e quelle in cui invece non siamo stati abbastanza bravi e siamo stati impiccati proprio come dice il titolo del gioco.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto