Home / Best apps / La Sacra Bibbia CEI per Android (Antico-Nuovo testamento)

La Sacra Bibbia CEI per Android (Antico-Nuovo testamento)

La Sacra Bibbia CEI – COMPLETA per Android

Dallo sviluppatore Gino Sarnieri, che in passato abbiamo incontrato per le apps Dizionario Italiano, Prontuario farmaceutico e Scioperi Trasporti PUSH una nuova applicazione in Android Play Store dal nome La Sacra Bibbia CEI che porta nel proprio smartphone/tablet Android tutti i 73 libri dell’antico e del nuovo testamento, opportunamente suddivisi in 1.338 capitoli e 35.561 versetti.

Unendo l’esperienza di programmazione per tutti i suoi prodotti l’app non offre solo la modalità di apertura e lettura ma ha tantissime piccole funzionalità che vanno dall’aggiunta di note alla condivisione del testo che la rendono unica e senza pari rispetto alle altre inerenti a questo libro religioso.

Tutti gli screenshots della recensione saranno presi in modalità aereo del tablet, questo a dimostrazione dell’effettivo funzionamento al 100% anche offline come dice la seconda riga della descrizione in Play Store, ragionevolmente tenete presente che alcune operazioni come la condivisione per mail del testo o con app che richiedono internet per esportare porzioni di testo invece non sono invece fruibili.

Iniziamo la recensione dell’app che forza la presentazione di ogni finestra in modalità ritratto (nel caso vi occorra aprirla in Landscape forzate la modalità con Rotation Lock) con schermata di benvenuto nello ss. sotto a sinistra, tutte le volte che la aprite poi farà una operazione di inizializzazione che vi verrà notificata con una finestra in sovraimpressione in basso in centro (ss.2):

l’operazione dura meno di tre secondi quindi non preoccupatevi, terminata ci si trova davanti alle sei sezioni che racchiudono tutto quello che ci occorrerà.

Questa struttura mi ricorda molto Sciopero Trasporti perchè le voci sono poche e essenziali ma anche Prontuario perchè all’interno di ognuna ci sono tantissime funzionalità che andremo a trattare singolarmente, iniziamo a farlo da:

Libri/Capitoli

Questa sezione presenta i 73 libri della Bibbia, non vorrei darlo per scontato ma nello stesso ordine di posizione, con accanto un numero fra parentesi che indica per ognuno il numero di capitoli rispetto ai 1.338 totali.

Vediamo due screenshots delle prime e ultime voci:

in alto un SearchBox così da filtrare per lettere il nome dei libri, si veda ad esempio la ricerca di “pie” che mostra i due che contengono la parola Pietro:

entriamo in uno di questi libri con un numero di capitoli ragionevole, scelgo Maccabei 1 che ne ha 16, ecco la modalità di presentazione identica a quella dei libri:

in questo caso il SearchBox in alto può tornare utile solo se si sa il numero di versetti contenuto e funziona quindi con l’inserimento non solo di parole; continuiamo a “scendere” nella selezione cliccando il Cap.16 di Maccabei 1 per arrivare finalmente al testo che entra precisamente in due screenshots:

la prima reazione di fronte a una presentazione così non può essere che stupore, vediamo le funzioni offerte dalle icone in alto centrali rispetto al testo iniziando dalla prima riga a sinistra:

riconosciamo la classica icona Android della condivisione contenuto/file, cliccandola infatti l’app andrà a copiare tutto il testo del capitolo e sarà pronta a condividerlo con app esterne, provando con GMail riscontro inoltre che come oggetto inserisce automaticamente il nome del libro e capitolo, guardate voi stessi:

l’icona a forma di stella aggiunge il capitolo ai preferiti perchè magari desiderate averlo sempre a portata di click evitando sempre l’operazione di ricerca.

Cliccando la stella diventerà da bianca gialla e si andrà a aggiungere come voce alla sezione Capitoli Preferiti che è la quarta in home-screen.

l’icona matita apre un text editor del genere (ss. a sinistra sotto), subito aggiungo del testo per vedere cosa succede e salvo con icona floppy disk in alto a sinistra:

tornato alla pagina capitolo non si vede nulla, la zona di salvataggio e stoccaggio note si trova infatti in home-screen proprio sotto Capitoli preferiti di cui abbiamo parlato in precedenza.

– l’icona a forma di lente amplia la zona testo fino a coprire dove si trovano le icone in alto (ss. a sinistra sotto) e permette di muoversi nel testo come se fosse una immagine (ss. in centro) nonostante un livello di zoom-in non superiore a occhio al 25%:

per annullare l’effetto basta cliccare il bottone fisico o virtuale Android indietro. Con una pagina aperta è sempre possibile per le versioni Android che lo permettono (da Gingerbread e per tablet dalla versione 3.2) selezionare porzioni di testo per operazioni come:

vediamo la stessa funzione ma dallo schermo di uno smartphone:

– la freccia verso sinistra è la prima icona della seconda riga ma possiamo descrivere il suo scopo includendo anche l’ultima a destra con direzione destra: cliccandole è possibile muoversi tra i capitoli dello stesso libro e anche tra libri.

Per farvi un esempio semplice io mi trovo in Maccabei 1 capitolo 16 che è l’ultimo, clicco freccia verso destra e vado nel libro Maccabei 1 capitolo 1:

ora capiamo quanto sia importante la scritta in neretto a sinistra tra la sezione blu e la bianca.

– F- e F+ servono per diminuire o aumentare la grandezza del font del capitolo aperto, si veda a seguire un esempio con zoom minimo e massimo:

il testo viene automaticamente dimensionato in termine di lunghezza così che non dobbiate muovervi per orizzontale tra le pagina.

– cliccando l’icona 1.2.3 in giallo centrale non succede nulla.

 Ricerca nei versetti

Torniamo alla home-screen dell’applicazione La Sacra Bibbia e immaginiamo la necessità di trovare o un particolare capitolo con del testo oppure tutti i capitoli che contengono magari il nome di un apostolo: la cosa migliore da fare è cliccare proprio questa sezione (la seconda) e inserire il termine, scegliamo ad esempio Pietro:

 

era immaginabile un grande numero di risultati come da secondo screenshots, non lo era invece capire come l’applicazione ha reagito durante l’operazione e cioè cercando progressivamente durante l’inserimento delle singole parole in modo da “portarsi avanti” e filtrare meglio il tutto.

Tra i, minimo, 200 risultati possiamo subito sapere il libro in cui è stata rilevata la parola perchè è scritto in giallo, in bianco sotto il versetto in cui è contenuta dove in ognuno possiamo leggere il nome dell’apostolo; cliccandone uno a caso però non verrete portati posizionando il versetto a inizio pagina ma bensì al capitolo dal primo (es. Pietro era al 29 versetto, vengo portato a Vangelo Marco I, 1°):

Cronologia utente

E’ la terza sezione da home-screen, proprio come un browser web questa app salva i libri che andiamo a consultare oltre alla data e orario preciso fino al minuto in cui lo abbiamo fatto:

provo a ritornare a un capitolo che avevo consultato e l’operazione anche da quì va a buon fine.

Capitoli preferiti

Per descrivervi questa quarta sezione da home-screen colgo l’occasione per ricordarvi l’icona stella tra quelle superiori di ogni capitolo di libro aperto, ecco quì presentate in lista i miei preferiti:

un lungo click su una singola voce non fa svolgere nessuna operazione, l’icona cestino in alto a sinistra li rimuove tutti in un click dopo schermata di conferma/sicurezza.

Le mie note

Ricordo che le note si aggiungono cliccando l’icona in alto a forma di matita, magari perchè avete bisogno di studiarla in un secondo momento o per qualsiasi altro motivo.

Le trovate in ordine temporale dalla meno recente in basso, cliccando la nota sarete portati al capitolo, da lì ancora click sulla matita di colore giallo a dimostrazione che è attiva (altrimenti sarebbe bianca) per leggerla:

Info e credits

Lo sviluppatore Gino Sarnieri propone sempre in questa sezione tantissime voci che vanno dalla possibile assistenza via Skype ai canali social offerti in quanto sviluppa per tantissime piattaforme.

Ognuna delle dieci porta anche a app esterne: ad esempio YouTube al canale dello sviluppatore, “seguici in Twitter” può essere aperta con l’app ufficiale se l’avete istallata, ecc.. In caso di necessità sappiate che sono quì:

Se desiderate provare la versione free prima dell’acquisto link integrato in queste parole; altrimenti potete trovare la completa quì:

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto