Home / News / Malware su Android cresciuti del 472% da Luglio

Malware su Android cresciuti del 472% da Luglio

Il primo dato è chiaro e semplice: da Luglio a oggi rispetto alla media di altre fasce di periodi la presenza di malware su Android è cresciuta del 472%.

Secondo dato, non meno confortante: sono gli utenti con telefoni rootati quelli più colpiti perchè l’app con il malware chiede l’accesso a funzioni delicate e personali e essendo l’utente che decide viene più facile per il codice raggiungere la funzione per cui è stato programmato “dai cattivi”; il 55% delle conseguenze si ripercuote sugli SMS in arrivo e in uscita fuori controllo con link e dati personali che vengono inviati in server remoti in paesi in cui la nostra finanza non arriva, o almeno non sempre come quelli dell’est Europa, arabi o asiatici.

Se da un lato la crescita del sistema operativo, anche se suddiviso per diversi produttori, è un bene e ha fatto arrivare Android nei dati dell’ultimo trimestre al 52.5% questo boom di fama attira anche coloro con fini illegali in un ecosistema con molte falle.

Partendo da un costo irrisorio per pubblicare le applicazioni sul Market, quando queste vengono pubblicate lì sia chiaro perchè a metterla sul Web in una pagina visibile non si pagano nemmeno i 25$ passando alla firma per le righe di codice non richiesta.

Come funziona un SMS Trojan?

  • L’utente riceve un link per sms o email,
  • nonostante il sito possa riportare parole familiari si viene indirizzati a un’altra pagina Web,
  • viene richiesto di aggiornare una app famosa e molto conosciuta, nel migliore dei casi viene scritto che saranno inviati dei messaggi mentre nel peggiore nemmeno quelli .. un po’ come le finestre Windows per siti “speciali” quando non si navigava in internet con l’ADSL ma con il doppino telefonico.
  • l’utente ignaro aggiorna e il costo degli SMS inviati è diverso da quelli del suo piano tariffario.
Personalmente ho sempre sostenuto che non servano antivirus o altro su Android, basta utilizzare solo servizi che si conoscono, scaricare solo applicazioni riconosciute e controllare sempre i permessi .. ma anche sempre e costantemente con la guardia alta anche il più accorto dei clienti puo’ venire fregato in qualche modo.
A seguire l’immagine del risultato della statistica proposta dalla società Juniper che si occupa di creare antivirus per Android da cui ho preso l’immagine a inizio notizia. Personalmente non ho utilizzato nè credo inizierò a farlo ora software o antivirus ma magari qualcuno puo’ essere curioso e volerne sapere di più quindi link diretto all’home page.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto