Home / News / Men in Black 3 per Android: note positive e non, commenti e altro dopo il rilascio

Men in Black 3 per Android: note positive e non, commenti e altro dopo il rilascio

Rilasciato in data 23/5 MIIIB è sicuramente uno dei titoli più interessanti di Google Play per divertirsi e se si è nuovi nel mondo Android prendere confidenza con le potenzialità l’hardware.

Oggi a una settimana dal rilascio vorrei tracciare con voi un riepilogo dai commenti dei punti più aprezzati, dispositivi per cui è data per certa l’ottima compatibilità, note, problemi, ecc. di coloro che l’hanno scaricata.

link: http://www.youtube.com/watch?v=k5fk6yUZXKQ

Aprezzamenti da tutti i possessori della linea S di Galaxy (i9000, i9000 Plus, SII e W) importanti in quanto molto diffusi tra i clienti Android; commenti positivi anche dai possessori di Note (qualcuno l’ha recensito 1* ma credo sia un problema isolato e non imputabile al gioco) e Galaxy Tab 10.1 a dimostrazione dell’ottimo lavoro in fase di progettazione anche per schermi diversi.

Molti elogiano il fatto che sia completamente gratuito con dei limiti: si può giocare massimo 10 minuti all’ora e per ricaricare la barra di energia occorre tantissimo tempo, la funzione di pagamento in-app serve per risolvere il problema per chi fosse veramente appassionato al problema che non si pone per chi prova un gioco al giorno.

Non è stato ancora sforato il milione di download, ma tenendo conto di questo con quasi tredicimila recensioni (anche solo semplici stelle) anche la media massima di 1 votazione ogni trenta download si può ritenere molto buona e ovviamente questo è imputabile al nome con cui si presenta l’azienda software che in futuro insieme a Columbia Pictures con cui ha già collaborato per il gioco Le Avventure di Tin Tin sicuramente ci regalerà altri giochi per un doppio legame mondo cinematografico e dei video giochi con canali di scambio reciproci (perchè escludere di vedere un N.O.V.A 3 al cinema un domani?).

La stessa Columbia sta prendendo accordi anche con Google direttamente per portare i suoi film sia sulla piattaforma Play che in YouTube a pagamento per contrastare l’egemonia Apple e inserire tra le GApps direttamente un servizio simile senza affidarsi solo a servizi esterni (notizia dedicata).

Il peso dell’app da Play è di 2 MB ma successivamente da server proprietario dovete scaricarne altri centinaia quindi attenzione alla connessione che utilizzerete!

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto