Home / News / No-frills CPU (solo Root) – App Android in stile SetCPU con meno opzioni ma gratuita

No-frills CPU (solo Root) – App Android in stile SetCPU con meno opzioni ma gratuita

Ieri leggendo il mio forum Android preferito in cui partecipo sempre volentieri, Androidiani.com, ho letto che per l’Huawei Ascend P1 (ma non vale solo per questo modello) utilizzando l’applicazione che andremo a vedere ora la durata della batteria nonostante sia da soli 1.800 è stata allungata e di molto.

Così mi sono ricordato di SetCpu che abbiamo visto nemmeno dieci giorni fa:

Recensione dell’applicazione Android SetCPU (solo Root) con profili personalizzati per controllare frequenza minima e massima della CPU

e pensando che non tutti vogliono avere apps a pagamento ho pensato di proporvi anche questa soluzione gratuita, con moltissime valutazioni positive per un voto medio altissimo ma senza alcune opzioni come le opzioni di cambio frequenza per alcune situazioni in cui si potrebbe trovare lo smartphone (es: schermo bloccato, batteria inferiore a..) che SetCPU ha.

Vediamo come e che opzioni di personalizzazione offre la schermata principale dopo aver dato il permesso di utilizzare i privilegi di amministratore con qualsiasi app abbiate istallato per farlo:

oltre a poter impostare la frequenza massima e minima della CPU semplicemente cliccando sul numero che a sua volta apre una tendina verticale per impostarla:

l’applicazione permette di scegliere un tipo di Governor tra tre voci come Performance (dai la priorità a ottime prestazioni nel caso di bisogno), SmartassV2 (consumi calibrati in modo intelligente) o ondemand a seconda dell’occorrenza; i/o scheduler permette di scegliere tra due modalità l’algoritmo preferito per la gestione input/output da parte del kernel e riuscirebbe a modificare la fluidità del sistema stesso (in generale è meglio mettere noop).

Una volta impostati i parametri spuntate il selectbox Applica e cliccate il bottone in basso a sinistra con la stessa etichetta. In alto a destra una icona con tre righe in orizzontale che permette di vedere i dati relativi sia agli ultimi cinque secondi di utilizzo (colonna di destra) che dal momento di istallazione (colonna di sinistra) per ciascuna frequenza che l’applicazione rileva dallo smartphone e salva:


Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto