Home / Giochi / Pocket Rally: gioco Android di corse rally (3a tra le nuove apps più scaricate)

Pocket Rally: gioco Android di corse rally (3a tra le nuove apps più scaricate)

 

 

Pocket Rally per Android

 

 

Attualmente questo gioco per Android offerto a 0.77E è terza in classifica tra le nuove app a pagamento di Google Play, sia il prezzo che i primi commenti positivi mi hanno ispirato l’acquisto.

Compatibile da Android 2.0.1, una versione particolare vista solo in Motorola Milestone se a memoria non ricordo male, vi invito a fare attenzione al peso di 25 MB da fare con il WiFi

 

A voi però consiglio prima di provare la versione LITE che trovate integrata in questa scritta.

 

 

 

 

 

Aperta la prima volta dopo due finestre di caricamento/transizione si arriva a questa schermata principale:

 

 

 

da subito la grafica dei dettagli della macchina mi sembra persino migliore di quella degli screenshots e video in descrizione; l’icona di Facebook in basso a destra porta alla relativa pagina social che lo sviluppatore ha creato per il gioco:

 

 

 

Credits mostra come al termine dei film i meriti con scorrimento dal basso verso l’alto sopra la macchina:

 

 

 

Options si divide in tre sezioni:

 

– controlli,

– camera,

– suono:

 

 

 

 

oltre ai due bottoni in basso per orizzontale presenti per tutte e quattro le modalità di Controlli (gas automatico o meno) è possibile appunto scegliere quattro diverse modalità di presentazione dei bottoni per pilotare muovendosi per orizzontale con le freccie direzionali; potete vedere due esempi sopra.

In questo modo ognuno può pilotare in base alle preferenze a cui ognuno è abituato e preferisce nel corso degli anni.

 

 

Sono tre invece le modalità con cui vedere la macchina mentre pilotiamo:

 

 

 

 

 

per concludere di Opzioni il contenuto della sezione per settare i Suoni:

 

 

 

Vediamo le quattro macchine che vengono proposte all’inizio se si seleziona Single Race a seguire, dato il primo livello possiamo scegliere solo la prima che è una Toyota:

 

 

 

 

 

 

ma prima di iniziare a gareggiare occorre scegliere il circuito, anche in questo caso sono quattro le possibilità di cui tre bloccate al primo, motivo per cui vi mostro solo lo screenshot del percorso Ancient City:

 

 

 

cliccando Setup in basso in centro posso modificare ulteriori criteri quali:

 

– numero di giri da 1 a molti (sono salito per tanto continuando a cambiarli con la freccia verso destra),

– velocità delle macchine standard tra medio o veloce,

– numero di macchine avversarie da un minimo di 1 a un massimo di 3,

– Al speed non mi ha fatto capire in nessun modo cosa significa tra medio e alto ..

 

 

clicco su Start e la gara inizia! Vediamo qualche screenshot per capire sia i dettagli della corsa in svolgimento presentati in schermo sia la grafica del primo circuito e della macchina (ricordo modalità videocamera nelle impostazioni), colgo anche l’occasione per ricordare che è un gioco da 77 centesimi di Euro:

 

 

 

 

come voto alla sensibilità di ricezione dei comandi con la modalità di guida da me scelta e la sensibilità del mio Sony Tablet mi sentirei di dare un 7: ok ma ci sono ancora ampi margini di miglioramento.

Terminata sono possibili le tre opzioni dell’ultimo screenshot sopra, trovo veramente ben fatta e unica la modalità replay perchè mi sono divertito a rivedere il mio giro in replay:

 

 

 

 

Challenge offre invece ben 30 sfide diverse tra a tempo, con avversari e altro in tutti i circuiti e gradualmente con tutte le macchine che il gioco formato Android offre:

 

 

 

occorre iniziare a realizzare l’obiettivo della prima corsa e cioè fare un giro in meno di 1:50 s poi si può passare alle successive:

 

 

 

penso sia importante mostrarvi anche il contenuto del menù di pausa durante la corsa che si attiva cliccando il bottone virtuale o fisico di Android indietro:

 

 

 

purtroppo ho da segnalare due crash di gioventù che comunque nel rapporto costo del gioco e contenuti offerti ci può stare.

 

Per trovare subito questo gioco:

 

 

 

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto