Home / Utility / Comunicazione / Ricerca vocale – Applicazione per Android Google per dare ordini vocali allo smartphone (Agg.1/2012)

Ricerca vocale – Applicazione per Android Google per dare ordini vocali allo smartphone (Agg.1/2012)

Ricerca vocale per Android

Si parla tanto di Siri, di Iris e di 1000 altre cose quando una ottima soluzione l’abbiamo sotto il naso sin dalle prime versioni di Android anni addietro, anche se è stata aggiornata solo da Giugno 2011 con tutte le funzioni che andrò a elencare (se vuoi vedere come era nel 2010 link diretto alla recensione): si tratta di Google Ricerca vocale che è in grado se usata in modo corretto di compiere le seguenti operazioni:

  • fare ricerche sul web utilizzando l’algoritmo di Google,
  • inviare sms dettando il destinatario e il testo,
  • inserire una destinazione per essere guidati lungo la strada con l’applicazione Navigator di Google,
  • fare partire una chiamata verso un contatto,
  • cercare la mappa di una località o particolare zona turistica,
  • chiedere di mostrare le indicazioni per raggiungere una data località.

Chi fosse indeciso se comperare iPhone 4S pagando solo per avere Siri .. sappiate che questa funzione si trova anche in smartphone da 100 Euro, rootati e non.

Chi ha problemi con la lingua italiana perchè non vede “guida” ma “Help” vada sull’Android Market e aggiorna perchè l’applicazione in questione è sì inclusa di default ma, ripeto, va aggiornata e non sempre vengono rilevati gli aggiornamenti per questo tipo di applicazioni.

Interfaccia grafica e descrizione del funzionamento dell’applicazione

Appena aperta dall’icona nel menù, con il tasto fisico cerca per gli smartphone in cui è presente oppure dal Market come ho fatto io viene presentata questa finestra che invita a parlare:

cliccando su Guida, il bottone in basso a Sinistra, si accede a una pratica guida sull’utilizzo dell’applicazione che presenta in orizzontale tutte le funzioni che l’applicazione permette. Andiamo a vederle una per una, se si seguono delle piccole regole funziona tutto bene:

Se vuoi comandare l’invio di un SMS e relativo testo a un tuo contatto bisogna dire:

invia sms a + *nome contatto + testo che si vuole inserire nel messaggio

* Non importa se è salvato sulla sim o nella memoria del telefono.

E’ poi necessario cliccare sul bottone Invia, una piccola scocciatura è vero ma se per caso noi o l’applicazione ha ricevuto il nome destinatario o del testo non corretto i guai sarebbero peggiori. La prova sul mio dispositivo in questo caso è andata benissimo:

Per chiamare attività commerciali il cui numero è presente nel web la composizione è questa:

chiama + nome locale e eventualmente paese/provincia

Questa volta da smartphone ho detto qualcosa di più difficile e l’app ha comunque risposto bene proponendomi due alternative:

io avevo detto solo “chiama stazione” quindi molto bene.

Ricerca di informazioni: Google offre dei servizi eccezionali per farli sfruttare al massimo da noi e questa è la funzione più particolare.

E’ possibile cercare:

  • meteo: meteo + nome località,
  • novità:
  • immagini,
  • risultati web,
  • video,
  • Calendario (al momento questa funzione è disponibile solo in inglese, vedi quì il link alla pagina dedicata in Google).

Il video promozionale di Google presenta la ricerca del meteo a Venezia, io invece per esempio ho detto “novità verona” e anche se pensavo mi aprisse il servizio News mi ha fatto una ricerca in rete e proposto il risultato corretto:

Guidami con Navigator: se avete istallato l’applicazione Navigator di Google legata a Maps potete utilizzarla e impartirgli la destinazione di arrivo anche da Ricerca vocale, provate così:

guidami + nome della città (non dite guidami ->a<- xxx perchè non funziona)

Io ho provato con “guidami Brighton” ed ha funzionato in modo corretto.

Funzione vai a una pagina web precisa: per non dover ripetere l’operazione apri il browser, cerca tra i segnalibri ecc. ecc. basta dire:

vai su + nome del sito con estensione

questa è una delle funzioni in cui parlare in modo chiaro e preciso è il massimo tenendo presente quanti milioni di siti web ci sono nel mondo. La prova sul mio smartphone ha funzionato egregiamente anche in questo caso anche se ammetto di aver detto solo “vai su androida” con la funzione di aver adattato il sito perfettamente alla risoluzione del mio schermo.

In una nuova città per vacanza o lavoro? Mappe ti puo’ aiutare a capire cosa c’è intorno a te, l’applicazione attiva questa funzione se sente:

mappe + nome della località/determinati luoghi storici

->

Notizia strettamente collegata dell’aggiornamento di Google Ricerca di Gennaio 2012, link diretto cliccando sulle parole.

Gabriele Capelli

1 Commento

  1. Hі friends, pleasant ρost and fаstidious arguments commented here, Ⅰ am aсtually enjoүing by these.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto