Home / Best apps / Screencast Video Recorder (solo Root) – App Android per registrare da schermo video + audio + screenshots

Screencast Video Recorder (solo Root) – App Android per registrare da schermo video + audio + screenshots

Screencast Video Recorder (Root) per Android

 

 

Inizio con il dirvi che è una applicazione Android solo per terminali radicati e per di più per molti modelli non svolge comunque l’importante e delicata funzionalità di registrazione dallo schermo di quello che succede + sonoro e possibilità di prendere anche screenhots. Per questo prima di acquistare la versione full è meglio che provate la free:

 

 

 

 

e leggere i commenti per capire su quali modelli gira bene e di sicuro e su quali da problemi, quindi ulteriore link alla versione completa da 3.80 Euro trattata in questa recensione nelle parole che state leggendo.

All’apertura Screencast Video Recorder presenta quattro sezioni e mostra la prima da sinistra aperta:

 

 

 

 

 

e chiede i privilegi di garantire con l’app che avete per gestirli i privilegi di root (ss. sopra a destra). Potete in qualsiasi momento entrare proprio in questa sezione e cliccare il bottone per far partire la videoregistrazione da schermo; prima di iniziare è comunque importante che consultiate anche l’ultima sezione con tre ingranaggi delle Impostazioni così da scegliere i parametri in modo ancora più personalizzato.

Comunque al click del bottone questo diventerà da grigio a rosso (ss. sotto a sinistra) e si aprirà una voce in barra di stato e tendina notifiche (ss. in centro) da cliccare per far terminare la videoregistrazione:

 

 

 

 

 

La seconda sezione dell’app mostra in tre colonne tutte le videoregistrazioni fatte con l’app e ne permette la gestione:

 

 

 

 

con una lieve pressione sul video vedrete tre voci nella zona inferiore per riga: play, condividi e elimina (ss. in centro sotto), mentre tenendo premuto qualsiasi video per qualche secondo il menù vi verrà presentato a finestra e insieme alle tre voci precedenti troverete anche Rename che permette di cambiargli il nome prima di qualsiasi altra elaborazione che avete in mente:

 

 

 

 

lo stesso video lo trovate anche in Galleria nella cartella Screencast così che se volete operare da lì l’app vi da la possibilità di farlo:

 

 

 

 

 

La terza sezione di quattro della sezione principale se aperta mostra una funzione che forse ricorderete da apps che misurano i punteggi delle prestazioni:

 

 

 

 

se si clicca il bottone Start Benchmark l’applicazione andrà a testare quattro valori del vostro dispositivo con cui dovrà “lavorare” e dovrebbero consigliarvi i parametri massimi da inserire nella sezione Impostazioni, tradotti in italiano sono:

– lunghezza di registrazione del test dell’app,

– memoria che Screencast utilizzerebbe in quei secondi in kB così che possiate fare una sorta di media per secondo,

– a quanti frame per secondo Sreencast è in grado di lavorare al massimo? Il terzo valore ve lo dirà,

– in base al numero precedente e al primo, la lunghezza, il valore di frame per secondi.

 

 

 

La quarta sezione mostra le Impostazioni di Screencast che presentano otto SelectBox con più parametri e dieci voci da attivare o meno a seconda delle vostre esigenze che vanno a regolare aspetti come le estensioni dei file che genera, a quali valori impostare e riguardo notifica e voce in tendina notifica come il non mostrarle mai e se quando iniziare la registrazione chiudere immediatamente l’app:

 

 

 

 

mi è capitato dopo qualche video registrazione di prova con il mio N7000 no brand con cui l’applicazione in questione ha risposto veramente in modo positivo e più che soddisfacente ceh mi consigliasse di scaricare questo Player musicale dal nome Mobo perchè meglio ottimizzato con Screencast e visto che non mi sembra male l’ho scaricato:

 

 

 

 

 

Concludo con una domanda per voi lettori: con una video-recensione dell’applicazione per caso riuscireste a capire meglio tutte le funzionalità dell’app? Mi basta un sì anche da uno solo di voi perchè il canale YouTube del blog c’è proprio per quello.

Gabriele Capelli

2 commenti

  1. Thanks for sharing your thoughts about media. Regards

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto