Home / Utility / Comunicazione / SystemPanel – Applicazione per Android

SystemPanel – Applicazione per Android

Su richiesta di un nostro lettore la recensione di questa applicazione; darò come sempre il meglio di me stesso per poterla recensire nel modo migliore possibile e venire incontro a questa sua richiesta.

SystemPanel è una applicazione prodotta da NextApp Inc, alla versione 1.0.4 e dal peso di 542 KB ed è disponibile in due versioni: Free e a pagamento per 2,99 Dollari. La differenza tra le due è che quella a pagamento oltre alle caratteristiche di quella Lite ha una ulteriore funzione di App Manager che consente di istallare/disistallare appplicazioni e una ulteriore lista delle applicazioni che a lungo termine possono creare problemi alla vita della batteria.

Appena lanciata l’interfaccia grafica dell’applicazione si presenta in questo modo:

In alto a sinistra: Tre grafici a torta che mostrano rispettivamente (da sinistra a destra): la percentuale di CPU occupata dai processi in corso, la percentuale di memoria interna dello smartphone disponibile per istallarci applicazioni (per le versioni precedenti alla Froyo) e infine la percentuale di memoria della micro-SD disponibile.

In alto a destra: tre barre orizzontali che rappresentano la frequenza di lavoro della CPU, quanti KB sono stati inviati dal momento dell’apertura dell’applicazione e quanti ne sono stati ricevuti.

Nella parte centrale: le applicazioni che in quel momento sono attive oltre a quelle ignorate dalla Task Manager. Rappresentate in modo carino con una barra verticale per lo spazio di memoria che occupano, con un piccolo logo, il nome, il tipo di servizio che offrono (per la maggior parte troverete scritto “service“) e infine la quantità di MB che occupano tenendole aperte.

Nella parte inferiore lungo tutta la base dello schermo: tre opzioni che sono quella di refresh in cui far ricercare all’applicazione le altre applicazioni attive nel caso nel frattempo le abbiamo disattivate, una per chiudere le applicazioni chiamata “End All” che permette di chiudere solo:

  • tutte le applicazioni aperte nel sistema,
  • le applicazioni escluse con il Task Manager,
  • le applicazioni attive,
  • le applicazioni attive in background,
  • le applicaizoni inattive.

Una volta selezionata la vostra scelta cliccate ancora su “End tabs” in basso a destra, altrimenti per tornare indietro cliccate su “Back“.

L’ultima delle tre è invece quella del Menù (raggiungibile anche cliccando con il tasto Menù dello smartphone) che vi mostrerà nove voci:

  1. Help: una piccola guida divisa in quattro voci vi spiegherà l’uso di questa applicazione.
  2. About: se vi interessa sapere delle informazioni su SystemPanel questa è la voce giusta.
  3. Settings: vi permetterà di attivare/disattivare la visione del grafico relativo alla CPU sulla schermata dell’applicazione, attivare/disattivare il tempo della CPU che ogni applicazione ha consumato e attivare/disattivare la visione dei grafici visibili in alto a destra e a sinistra dell’applicazione. Come terzultima voce la possibilità di aggiungere alla lista delle applicazioni aperte in background anche quella dei sistemi di processo attivi ma non visibili: spuntando su questa voce e tornando alla schermata iniziale vedrete una lista più lunga di colore viola scuro in qui vedrete altre voci come “tasteria android“, “system”, “telefono” ecc., poi se mostrare il tasto Menù di scorcatoia e se mostrare la temperatura in Fahrenheit invece che in Celsius (per vedere la prima parte di questi Settings vedi il primo screenshot da sinistra sotto il punto sette).
  4. Dev Info: per sapere le informazioni sul vostro dispositivo, la prima schermata che vi appare è quella relativa al device ma sotto compaiono altre tre voci cioè “Power“, “Storage” e “Network” che vi mostreranno i dati relativi a queste sezioni (vedi screenshot numero due da sinistra sotto il punto sette, ho nascosto pero’ alcune informazioni personali con un rettangolo nero).
  5. Monitor: mostra dei grafici a torta o a segmenti di queste sei cose: attività della CPU, Network (invio/ricezione Kbps), memoria del dispositivo, memoria della Micro-SD, percentuale di batteria carica, temperatura della batteria e temperatura del sensore di rilevamento della temperatura stessa. (vedi i secondi due screenshot sotto il punto sette)
  6. Upgrade: per passare alla versione PRO a pagamento, con le due funzioni in più elencate a inizio recensione.
  7. Refresh, End All e Hide: due sono opzioni già spiegate mentre l’ultima è per nascondere queste nove voci e tornare alla schermata dell’applicazione aperta.


PREZZO: Free per questa versione Lite, 2.99 Dollari per la versione Full.

PREGI:

  • Pur essendo solo una versione Lite comprende già la maggior parte delle funzioni di monitoraggio che ci si aspetterebbero,
  • molto efficente e precisa nel mostrare i dati e i grafici per le varie statistiche (ottima l’idea di farli di colori diversi),
  • in generale e sotto tutti gli aspetti posso dire che sia fatta veramente bene e che possa meritare il nome di Applicazione.

DIFETTI:

  • Sono sicuro che l’interfaccia grafica iniziale puo’ essere migliorata di molto, così è troppo “piena” e la parte delle tre voci sottostante nasconde parte della lista delle app aperte.

COME TROVARA:

Cercate il nome dell’applicazione e dell’applicazione (systempanel) con la funzione cerca nel Market.

Gabriele Capelli

3 commenti

  1. Grazie 1000 per la recensione richiesta,siete sempre i migliori….complimenti per il sito!!! 😉

  2. e installabile su Sd…?

  3. Michele: grazie come dico sempre il merito è più dell'amministratore che mio.

    leo: no non è possibile spostarla su SD l'ho riscaricata apposta per provare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto