Home / Utility / Writepad Stylus: la miglior applicazione Android alternativa a SuperNote di Asus per prendere e gestire appunti

Writepad Stylus: la miglior applicazione Android alternativa a SuperNote di Asus per prendere e gestire appunti

Writepad Stylus per Android

Oggi la recensione di Writepad Stylus, una applicazione Android dedicata a studenti o chiunque abbia bisogno di prendere appunti con scrittura manuale (ma ha anche una comoda opzione per inserire del testo da tastiera virtuale o fisica e molte altre) e gestirne anche molti alla volta; nel titolo ho fatto riferimento a Supernotedi Asus che per chi non lo sapesse è una app esclusiva e ottima per prendere appunti (non per niente ne vedete una dimostrazione nella presentazione di Prime e Padfone) e posso dire che Writepad è la migliore alternativa per tutti gli Android e tutti coloro che cercano una applicazione che svolga questo compito.

Vediamo insieme alcuni esempi ben curati di possibili risultati finali:

Interfaccia grafica, procedura di aggiunta e impostazione

Partiamo dall’interfaccia grafica di presentazione iniziale:

sono andato a inserire del testo sia colorando il blocco che cambiando colori e modalità:

Ulteriori note sul funzionamento:

  • per spostarsi e vedere eventuale testo sotto si utilizzi Scroll che è la funzione presente a sinistra perchè altrimenti toccando lo schermo si  va ancora a disegnare, questo vale anche per la modalità Read Only che vedremo in seguito,
  • il simbolo cancelletto di colore rosso fa riferimento alla modalità di inserimento da tastiera, quindi non solo appunti a mano ma anche da input tastiera virtuale/fisica a seconda dei nostri Android,
  • Impostazioni appunto a mano: permette di scegliere tra tre colori e tre stili diversi di grandezza del segno, cliccando sulla voce Custom Pen si accede a questa schermata che permette di sceglierne fino a quattro ulteriori dati dalla vostra scelta:

Se non dovesse piacervi il tipo di foglio di sfondo potete cambiarlo, avete quattro possibilità e per farlo cliccate prima sull’icona in alto a destra e poi su Paper Type; N.B.: la modalità di cambio dello sfondo andrà a ripercuotersi su tutte le pagine di appunti del documento:

Andiamo a vedere la parte Gestione di più appunti e in più pagine iniziando a guardare la penultima icona in alto a destra per la modifica del numero e dell’ordine pagine:

Cliccando sull’icona a cui ho disegnato accanto un asterisco si accede alla pagina di gestione di tutte le note (che possono comprendere una o più pagine):

come potete capire semplicemente guardando l’immagine è una sorta di cartella generale dell’applicazione, come una cartella di file, che da la possibilità di aprire, rinominare con un nome preciso o cancellare il contenuto. Andiamo a vedere una per una tutte le voci dell’icona in alto a destra di cui ho già anticipato la funzione Read only ma merita perchè ce ne sono moltissime:

  • Clear Page: pulisci e elimina tutte le note nella pagina a eccezione del testo scritto con la tastiera (vedi secondo screenshots + prima nota),
  • Read only: se spuntata questa voce si entra nella modalità di sola lettura quindi non più una fase di creazione o editing del documento, è possibile spostarsi da una pagina all’altra con uno swift. Purtroppo la modalità di scroll rimane sempre legata solo alla piccola icona sulla sinistra (dicitura Scroll secondo screenshot della recensione),
  • Notebooks: porta alla pagina principale dell’applicazione, proprio come cliccare l’icona in alto tutto a sinistra,
  • Flip View: attiva in automatico la modalità Read Only di cui ho parlato prima e in più rovescia gli appunti per permettere a chi fosse davanti a noi di leggere il contenuto,
  • Calibrate: di default l’applicazione dove andate a toccare lo schermo lascia la traccia del colore/finezza che avete scelto, è possibile andare a inserire un offset (differenza) tra dove andate a tracciare sullo schermo e dove il pixel effettivamente viene colorato scegliendo questa voce e poi Calibration Stylus. Se fate guai vi basta ritornare a Calibrate/ Reset Calibration e il livello di offset tra pixel toccato e pixel dove viene riportata la traccia ritorna a zero,
  • Import Image: permette di importare una immagine da scrivania, dimensionarla e posizionarla dove vogliamo nel foglio di appunti e eventualmente disegnare sopra/accanto/sotto in base alle nostre esigenze. Guardate un esempio:

  • Import from web: permette di scattare uno screenshot da una pagina web, guardate come:

  • Export: permette tre operazioni:

La prima voce condivide semplicemente il documento creato che puo’ essere di una o più pagine in formato .png, Export notebook crea un file zippato delle pagine di appunti sempre da condividere ma dopo averla provata ho trovato problemi con questa funzione quindi la do come non funzionante, per ultima Export PDF che come suggerisce il nome crea di tutte le pagine una versione PDF per spostarle e leggerle da altri dispositivi, occorre scaricare in aggiunta questa applicazione gratis e leggera chiamata PDF Exporter sempre dello stesso sviluppatore.

  • Settings porta al pannello con tutte le voci delle impostazioni che sono:

Screen Orientation permette di forzare in modalità ritratto o orizzontale la presentazione della pagina per prendere appunti, Left handed è da abilitare per i mancini e facilita il riconoscimento del tocco con l’inclinazione del tocco per chi non è destroide, Palm Detection Delay serve per dare un tempo in secondi tra il tocco sullo schermo e l’effettiva colorazione: è una opzione pensata per chi ha tablet con grandi schermi e magari tocca per qualche momento con il palmo mentre disegna con il dito e in questo modo per tocchi inferiori a tot decimi di secondo non vengono riportati.

Use N-tring Stylus serve (al momento) per i possessori di tablet Flyer e Lenovo e fa in modo che venga abilitato il riconoscimento della scrittura solo ed esclusivamente con il pennino e non con il tocco, la voce dice così quindi è una esclusiva dei due modelli anche se spero per voi che funzioni anche su Note e altri, Show Page control permette di mostrare o meno sempre l’indicatore delle pagine in basso alla pagina, Enable debug Mode serve per mostrare informazioni real-time sui tratti di linea per aiutare colleghi sviluppatori (ss. 1 sotto), Changelogs mostra tutti i cambiamenti e migliorie delle versioni fino a oggi (ss.2).

l’ultima voce delle impostazioni serve per contattare lo sviluppatore.

->

Integro con notizia di presentazione dell’applicazione Android Free Note, note Everything che è un’altra app gratis per prendere appunti

Gabriele Capelli

1 Commento

  1. Ciao gabriele potresti inviarmi il file apk poichè nn lo trovo nel play store

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto