Home / News / Yashi YP 2000, box TV Android 4.1 JB: 2 video della parte software, test hardware e immagini

Yashi YP 2000, box TV Android 4.1 JB: 2 video della parte software, test hardware e immagini

Ieri sera abbiamo iniziato l’analisi del prodotto con fotografie e video completo del montaggio appena il prototipo di Google TV Yashi 2000 esce dalla scatola, oggi ho avuto modo di testarlo in modo approfondito per due ore dopo averlo lasciato acceso per tutta la notte.

Le apps che ho provato nel video ma ho spiegato anche a seguire nella notizia così da darvi anche un riscontro testuale sono:

– Pool Break Pro (Recensione del gioco Android di biliardo Pool Break Pro e quì focus modalità 2 giocatori online), per me il migliore del genere,

– Cpu Ram Device Identifier (Recensione dell’applicazione Android CPU Ram Identifier),

RageMaker, semplice reader di fumetti,

Google Reader,

– Facebook,

– Androbriscola Delux,

– YouTube,

– AppZapp HD per trovare apps in Play scontate rispetto al prezzo originale (Recensione dell’applicazione Android AppZapp HD).

Inoltre le quattro entrate usb, l’entrata LAN e la porta Ethernet insieme al fantastico sistema operativo Android aprono un numero di funzionalità e possibilità di utilizzo minimo a due zeri, io per esempio ho collegato una tastiera USB con tanto di zona per i numeri Windows, un mouse, chiavette usb, il mio htc Desire attivo come memoria di massa e la minitastiera sotto a destra che ammetto che è persino più tecnologica di me e non sono stato in grado di utilizzarla :(.

Ricordo i telecomandi ufficiali a cui si aggiungono quelli che Android è in grado di leggere e settare i driver al collegamento USB, Windows se si utilizza il router internet per creare una rete domestica e anche Mac e Linux con software dedicati se ne siete a conoscenza:

I due video sono lunghi in media dieci minuti, sono tanti è vero ma meglio avere più di quello che serve che non sapere. vediamo una versione di Facebook forse inedita a molti di voi cioè a tutto schermo:

con il telecomando mi muovo in verticale con i pulsanti invece che con il touch dello smartphone, a ogni click della freccia direzionale verso il basso lo schermo si abbassa di un 10% quindi è consigliabile o una tastiera esterna o un sistema di input che amplifichi la velocità senza compromettere la visione delle notizie.

Utilizzando la seconda applicazione in lista principale ho fatto delle scoperte interessanti riguardo l’hardware:

YP 200o viene rilevato come un Mediacom Smartpad, la frequenza massima a cui riesce a lavorare la CPU Rockchip 2918 è 1008 MHz pari a 1.008 GHz e durante l’utilizzo si muove tra tre frequenze intermedie: 976 MHz, 1000, 1008 MHz; per i giochi presente anche una GPU del tipo GC800 che è disponibile solo per i single core quale è questo prodotto.

2 i GB di RAM montati per un sistema DDR che ne rende disponibile a conti fatti solo uno come ho mostrato proprio nella parte conclusiva del video 2.

Pool Break (gioco di biliardo in 3D) a cui ho dedicato almeno due minuti nel video gira bene, il tiro con la stecca, realismo, effetti audio e precisione sono all’altezza delle mie aspettative e credo che farò più di una partita con i miei amici vista la modalità Droid a due giocatori oppure Network che mi permette di sfidare chiunque sia collegato al server dello sviluppatore oppure un amico con un nick preciso anche dall’altro lato del mondo utilizzando internet, proprio come il Game Center di Apple; ma lui non saprà che io sto giocando dalla mia televisione con un campo da gioco più grande e chiaro.

Ho avuto problemi con la velocità di caricamento della pagina di YouTube, di Play Store e del browser interno tanto che nel video ho dovuto trascurare quella parte, vedo la cosa con dispiacere perchè in parte la colpa non è del tutto imputabile al prodotto, in parte lo è all’ultimo aggiornamento del portale video e in parte al mio operatore Adsl. E’ comunque un aspetto che è meglio sapere prima.

Riguardo Play ho ovviato tenendo sempre attiva la sincronizzazione e operando il download da Web Play Store, ecco come si presenta questo prodotto dalla lista degli Android compatibili su cui si può istallare il titolo free o a pagamento che si sta guardando:

Riguardo YouTube tre immagini di esempio:

Vedere Play Store, il menù e i giochi a grandezza di televisione fa un certo effetto ma da utente Android mi piace! L’esperienza d’uso del prodotto che va dal telecomando al prodotto fino alla televisione con l’HDMI ho notato che risente tanto della qualità del segnale WiFi, quindi assicuratevi di essere almeno a 15 m perchè io che ero a circa 20-25 avevo solo 1-2 tacche su tre di segnale.

Con altre apps tranquille e semplici niente da segnalare, penso che mostrare su uno schermo grande un software richieda più energia e questo mi ha fatto fare la considerazione che renderebbe di più su uno schermo con una diagonale tra i 20 e i 35″ come da volantino ufficiale che presi allo stand SMAU di questa azienda e postai in G+ e Facebook.

Nonostante siano presenti applicazioni come Google Ricerca vocale e Registratore in Yashi non è presente un microfono come non c’è il Bluetooth, nei video vedrete spesso la reazione del sistema alle operazioni più semplici fino a quelle che richiedono più energie ma quì non riesco a rendere l’idea, vi posto quidi l’immagine delle apps in menù della barra di stato:

Mi sentirei di consigliarvi, per un utilizzo ottimale, qualche conoscenza generale antecedente all’acquisto dal sito ufficiale Yashi oppure dai rivenditori autorizzati.

Gabriele Capelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

newsletter softwareSito Web realizzato da PianoWeb Grosseto